Come si esegue una ricostruzione delle unghie?

Per fare una perfetta manicure, soprattutto se le nostre unghie sono corte o poco prestanti, abbiamo bisogno di ricorrere a un metodo alternativo: la ricostruzione. Con questa tecnica possiamo ottenere effetti molto diversi a seconda del materiale che usiamo e della sua qualità, dei colori, eccetera.

A seconda del metodo usato possiamo distinguere due tipi di ricostruzione di unghie: in acrilico e in gel. La prima tecnica è la più complessa, e prevede l’uso di una sorta di pasta che va ad applicarsi sull’unghia naturale per crearne una finta. Tale composto si forma grazie alla combinazione del liquido monomero con la polvere acrilica. Ciò che ne risulta è una sostanza modellabile, che viene usata anche solo per allungare l’unghia, o per ricostruirla del tutto. La seconda tecnica invece prevede la ricostruzione dell’unghia con un prodotto inodore e viscoso che va lavorato direttamente sull’unghia. Questo gel deve aderire all’unghia naturale, e può essere arricchito dall’aggiunta di tips e glitter e accessori vari. Per poter eseguire al meglio queste tecniche avremo bisogno di kit utili a ultimare la lavorazione. Nel caso della ricostruzione in acrilico il kit è abbastanza basilare, e si compone di 4 o 5 elementi. Il discorso si complica per la ricostruzione in gel: in questo caso avremo bisogno di un kit ben fornito.

Qualsiasi tipo di ricostruzione andremo a eseguire è bene farla con dei prodotti di qualità, che non danneggiano l’unghia o chi esegue la tecnica. Questo perché, oltre a una funzione puramente estetica, la ricostruzione ha uno scopo anche funzionale. Serve infatti a dare tono all’unghia, a rinforzarla e a far riprendere un’unghia sfibrata e che si sfalda facilmente. Se vogliamo che la ricostruzione sia ben eseguita e quindi soddisfacente è bene acquistare prodotti realizzati all’interno della Comunità Europea. Accertiamoci di questo leggendo l’etichetta, che deve anche riportare l’approvazione del Ministero della Salute, e la marcatura CE (che ci indica appunto che la Comunità Europea ha approvato questo prodotto, e lo ritiene sicuro). Se vogliamo sapere quali sono i prodotti migliori, o approfondire il discorso iniziato qui, possiamo recarci su questo portale web dedicato a tale argomento: unghie finte e accessori.